Germania, egemone d’emergenza

E’ difficile percepire, nella leadership tedesca, alcuna ambizione al di là del semplice ritorno dall’attuale stato di emergenza all’ordine europeo preesistente, già in cattiva salute. Le resistenze alla mutualizzazione del debito (Eurobond), a redistribuzioni più sistematiche di fondi fra Stati Membri, la percepita lentezza nel manifestare solidarietà in grande stile Leggi tutto…

La sfida dell’allargamento UE ai Balcani occidentali: il necessario ritorno della politica

I più di sei anni passati dall’ultimo allargamento dell’Unione Europea (la Croazia divenne il 28° Stato membro nel luglio del 2013) rappresentano probabilmente il migliore indicatore di quella enlargement fatigue che viene ormai assunta nelle capitali europee come misura di qualsiasi nuova espansione dei confini comunitari verso i Balcani occidentali Leggi tutto…

La Presidenza italiana Osce, al tempo delle elezioni

di Cono GIARDULLO L’11 gennaio scorso, il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, è intervenuto al Consiglio permanente (ie, l’assemblea generale) dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (Osce) per presentare le priorità del nostro paese. Dal 1° gennaio, infatti, l’Italia ha assunto la Leggi tutto…