Europa progressista: quale futuro?

Il nuovo Osservatorio MondoDem: Un’agenda progressista per l’Europa 2019-2024

Le elezioni europee 2019 hanno rappresentato uno spartiacque per le forze progressiste, riformiste ed europeiste e hanno prodotto un riequilibrio sostanziale dei rapporti di forza tra i Socialisti e Democratici (S&D), il gruppo dei liberali e i Verdi. I risultati hanno infatti confermato un arretramento di S&D – con alcune importanti eccezioni paesi Leggi tutto…

Da dodici a cinque stelle su sfondo verde: la sfida grillino-leghista alla politica europea dell’Italia

Di Nicoletta Pirozzi Il rilancio europeo rischia di inciampare sull’Italia, proprio quando l’Unione europea tirava un sospiro di sollievo per aver domato l’onda populista ed euroscettica nelle elezioni del 2017 in Francia, Germania, Austria e Olanda. Il 4 marzo scorso, mentre la SPD dava il via libera al nuovo esecutivo Leggi tutto…

La Presidenza italiana Osce, al tempo delle elezioni

di Cono GIARDULLO L’11 gennaio scorso, il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, è intervenuto al Consiglio permanente (ie, l’assemblea generale) dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (Osce) per presentare le priorità del nostro paese. Dal 1° gennaio, infatti, l’Italia ha assunto la Leggi tutto…

Ripartire dal Mediterraneo

Di Annalisa Perteghella Potrebbe sembrare un eccesso di ottimismo quello di intitolare tre giorni di dialogo sul Mediterraneo “Oltre la tempesta, la ricerca di un’agenda positiva”. Eppure è proprio questo spirito che guida fin dalla sua ideazione tre anni fa – per volontà dell’allora ministro degli Esteri Paolo Gentiloni – Leggi tutto…