L’Italia dovrebbe richiedere al Consiglio europeo del 25 gennaio l’applicazione del Magnitsky Act nei confronti di un certo numero di attori egiziani coinvolti nell’omicidio Regeni. Sarebbe un’eccellente occasione per lanciare un segnale di fermezza al Cairo, adottando un’iniziativa visibile e concreta. Allo stesso tempo, assumeremmo un ruolo trainante a livello europeo ed otterremmo un più evidente schieramento al nostro fianco dell’intera UE nel contenzioso con l’Egitto. L’iniziativa andrebbe peraltro a vantaggio della stessa Unione, che ha un interesse strategico a promuovere il rispetto dei diritti umani nel proprio vicinato.

Leggi il policy paper:

Applicare-il-Magnitsky-Act-per-il-caso-Regeni-2


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *